giovedì 1 settembre 2016

Islanda ottava tappa

Periodo
12 agosto 2016

Il porto di Husavik e la nostra barca in fondo sulla sinistra.


Città visitate
Husavik

Luoghi visitati
Museo delle balene e chiesa a Husavik

Escursioni
Avvisamento balene e pulcinelle di mare con la North Sailing

La balena fatta di pezzetti di legno che ti accoglie all'entrata del museo.

Ristoranti
Vogafjos a Myvatn

Alloggi
Lonsa guesthouse a Akureyri

La chiesa di Husavik sulla strada principale sopra al porto e proprio di fronte all'ufficio della North Sailing

Itinerario
Dopo un'abbondante colazione inclusa nel prezzo della camera, ci spostiamo con la macchina verso Husavik mentre prenotiamo al telefono l'escursione per vedere balene e pulcinelle di mare, cercando di ottenere dei posti per l'escursione delle 11 ci muoviamo presto, ma arrivati là non si liberano posti quindi dobbiamo aspettare le 14.30, quando parte un altro tour. Con il senno di poi, vista la lontananza con cui abbiamo visto i puffin si potevano risparmiare quei soldi e quel tempo prenotando un semplice tour avvistamento balene.
Nel tempo che ci rimane facciamo una visita al museo delle balene, poco distante da dove si trovano tutte le compagnie che fanno escursioni in barca per l'avvistamento delle balene. Il biglietto è scontato per chi ha già prenotato un'escursione, almeno per quanto riguarda la North Sailing, e si può imparare molto su questi animali, ci sono anche svariati scheletri interi, una stanza dove servirsi gratis thè e caffè e una stanza gioco tutta a tema, con libri, colori, puzzle.
Dopo il museo, giriamo a piedi per il paesino: facciamo la spesa, visitiamo la chiesa e mangiamo vicino alla macchina il pranzo comprato al supermercato.
Quando è l'orario ci avviciniamo al punto di incontro, ci vestiamo con la tuta spaziale fornita dalla compagnia e saliamo a bordo. La traversata di andata è piacevole, vediamo l'isola sulla quale oltre ai puffin gironzolano parecchi altri uccelli, poi ci muoviamo in direzione mare aperto alla ricerca delle balene. Alla fine ne vediamo una e la seguiamo per un po', anche i bimbi riescono a vederla. Il ritorno è lungo e stiamo tutti male, non prendiamo nemmeno la merenda che ci viene offerta!
Al rientro ci svestiamo e andiamo a prendere la macchina, il pomeriggio è quasi finito quindi ci dirigiamo verso il lago Myvatn. Per la cena abbiamo adocchiato un ristorante con la stalla vicino che proponeva piatti con i formaggi e la carne della loro fattoria, però quando arriviamo scopriamo che è stracolmo, quindi ci tocca metterci in lista e aspettare. Passiamo il tempo gironzolando tra le mucche e scoprendo che sono nate quasi tutte negli anni di Jacopo, Serena e Lorenzo!
Mangiamo velocemente perché la nostra guesthouse è ad Akureyri e ci dobbiamo arrivare prima delle 23. Lì rimarremo due notti.

Tutta la ciurma compreso il comandante!

Impressioni
A papà Elia è piaciuto: l'escursione (è stato bello vedere le balene e i "puffin" da vicino anche se il mare non era dei migliori) e la cena (bello il posto, buoni i piatti, carino per i bambini che hanno potuto giocare).

A mamma Eleonora è piaciuto: il museo delle balene, il ristorante Vogafjoss, la cena era buona, c'erano un sacco di prodotti locali o della fattoria, però un po' cara; l'escursione molto bella, ma faticosa con tre bimbi cos' piccoli (faticosa per noi e per loro); vederli dormire tutti e tre sulla barca.

A Serena è piaciuto: mangiare con le mucche e andare sulle balle di fieno fuori dal ristorante, andare in barca, vedere la coda della balena, vedere i "puffin", la mucca con la lingua blu, il museo delle balene, e giocare nel museo.

C'è chi in barca a sonno...
A Jacopo è piaciuto: mangiare vicino alla casa delle mucche e andare sulla barca, però poi dopo aver visto le balene ero stanco e sono stato male.

A Lorenzo è piaciuto: l'escursione perché la barca concilia il sonno, ma anche la stanchezza e la fame, e le mucche del ristorante.

...e c'è chi in barca a fame!!!


Nessun commento:

Posta un commento